Il gioco- sport, parte dagli schemi motori di base come il correre, saltare, lanciare, camminare, etc, in cui il bambino conosce, sperimenta apprende e struttura i processi mentali, conosce i movimenti che può compiere con il proprio corpo, li controlla, prende coscienza dei propri gesti esplora l’ambiente circostante, comunica con l’esterno, si crea un mondo fantastico, si isola dalla realtà, arricchisce il proprio bagaglio motorio e linguistico, conosce e struttura lo spazio e il tempo, gli attrezzi con cui gioca, finendo poi in un’attività ludica dove il bambino riesce a riutilizzare in forma personale, originale e creativa abilità motorie precedentemente apprese e la disponibilità a precisarle sempre di più, man mano che le esegue e le ripete, fino a farle diventare abilità o condotte specifiche.


Conduzione della Dott.ssa Iole Mazzei.

MAGGIORI DETTAGLI